banner_FGS
Il verde come elemento centrale nella progettazione del paesaggio urbano: a partire da questa scommessa nasce il Concorso Internazionale “Flormart Garden Show”, lanciato da Flormart, il Salone leader del Florovivaismo e Giardinaggio in programma in Fiera a Padova dal 9 all’11 settembre 2015. Un’iniziativa che stimola la riflessione sul futuro delle nostre città e sulla necessità di invertire la rotta per abbracciare modelli urbanistici più sostenibili. Obiettivo del Concorso è promuovere un confronto a livello internazionale sul tema del paesaggio e sul rapporto tra architettura e natura, evidenziando l’importanza di temi sempre più attuali quali la conservazione della biodiversità, la ricerca della sostenibilità, della salute e del miglioramento delle condizioni di vita nei centri urbani.Flormart Garden Show si avvale della preziosa sinergia con UNISCAPE, il Network Europeo delle Università per l’implementazione della Convenzione Europea sul Paesaggio, attualmente composto da 52 membri provenienti da 16 Paesi. Il Salone Internazionale sarà così quest’anno anche un importante momento di scambio e interazione a livello europeo per confrontarsi e approfondire in modo nuovo il tema del paesaggio.

L’iniziativa, patrocinata dal CNAPP Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori, dall’Università degli Studi di Padova, e dall’Università IUAV di Venezia, è aperta agli architetti paesaggisti, ai designers, agli studi di progettazione, agli studenti, alle aziende e agli operatori attivi nella progettazione e nella realizzazione del verde e alle associazioni che abbiano sviluppato progetti in materia di sostenibilità.

PadovaFiere ha messo “in palio” un montepremi complessivo di 10mila euro. Due le sezioni previste:

  • Premiazione di un’opera o di un progetto culturale già realizzati al 28/02/2015 (sezione a partecipazione palese);
  • Selezione di otto progetti di giardini temporanei da allestire all’interno dei padiglioni della Fiera di Padova nel corso di Flormart, tra i quali verrà scelto il vincitore della sezione (sezione a partecipazione anonima). Il progetto vincitore di questa sezione sarà realizzato, grazie all’importante sinergia con il Comune di Padova, in forma permanente, dopo l’esposizione fieristica, presso il Parco Europa della Città di Padova.
La giuria, presieduta da Giorgio Strappazzon, architetto dello studio Vs associati che ha progettato il nuovo Orto botanico di Padova dopo aver vinto – con il progetto “Il Giardino della biodiversità” – il concorso internazionale bandito dall’Università di Padova, è composta da esperti di alto profilo internazionale: Arch. Manuel Palerm Salazar, Presidente di Uniscape, Prof.ssa Lucia Bortolini, Dipartimento Territorio e sistemi agro-forestali dell’Università di Padova, Arch. Novella Cappelletti, Direttore della rivista “Paysage”, Arch. Giuseppe Cappochin, Presidente dell’Ordine degli architetti di Padova, Dr. Gianpaolo Barbariol, caposettore Verde, Parchi, Giardini e Arredo Urbano del Comune di Padova, Dr. Daniele Villa, Amministratore Delegato di PadovaFiere.